INSIEME IN SENATO TORNA A GENNAIO, BUONE FESTE


img-news

Con “Insieme in Senato” anche quest’anno vi ho tenuto aggiornati sulla mia attività a Palazzo Madama. Ora, con le festività alle porte, volevo cogliere l’occasione per rivolgervi un caro augurio. E mai come in questo momento l’auspicio sarebbe quello di avere pace e serenità: purtroppo, però, continuiamo a vivere un periodo storico segnato dagli attentati terroristici e dai conflitti.

Sarebbe stato bello potersi scambiare gli auguri di buon Natale e felice anno nuovo senza dover fare i conti con quello che è successo a Berlino o con l’omicidio dell’ambasciatore russo in Turchia o ancora con la tragica realtà della guera in Siria.

La situazione geopolitica sta attraversando una fase delicatissima nella quale terrorismo e guerra continuano a colpire persone innocenti, fra cui bambini. La lunga scia di sangue dell’Isis, ha ancora una volta colpito il cuore dell’Europa. L’attentato di Berlino colpisce la libertà, la normalità, la quotidianità di ogni europeo. Cittadini di diversa nazionalità, colpiti a Berlino, come a Parigi o a Nizza proprio nei momenti di festa e spensieratezza. Ma non dobbiamo arrenderci, non dobbiamo rassegnarci e soprattutto non dobbiamo cedere rinunciando ai nostri valori di civiltà e convivenza democratica. Per questo è più che mai necessario che la politica e la comunità internazionale rispondano alle richieste di pace e giustizia, per sconfiggere terrorismi e fanatismi.

Un mondo con più pace e giustizia è l’augurio che mi sento di fare a noi tutti per l’anno nuovo che sta per arrivare.

Vi auguro di trascorrere delle serene feste in compagnia delle persone che più amate.

Alla prossima newsletter.

(20/12/2016)