STRAGE A NIZZA. LA FOLLIA TERRORISTA NON VINCERA’


img-news

Un’altra strage. Ed è ancora la Francia ad essere colpita. Durante la festa del 14 luglio, a Nizza un camion lanciato a 80 chilometri all’ora ha falciato la folla: 84 morti finora, tra cui molti bambini e adolescenti. E il bilancio potrebbe salire ancora visto che l’elenco dei feriti è molto lungo: 202 persone, di cui 52 gravissime e 25 in rianimazione.

Da giovedì notte vivo con sgomento e grande partecipazione quanto è avvenuto a Nizza. Una strage di innocenti fra i quali molti bambini colpiti vigliaccamente in un momento di festa e di gioia.
E la chiamano guerra santa? No, ciò che fanno non può avere niente a che fare con la religione, vogliono colpire la nostra libertà e la nostra civiltà. Per questo oggi come cittadini europei dobbiamo essere ancora più uniti, saldamente ancorati ai nostri valori e alla nostra umanità. Non riusciranno a vincere perché insieme a noi, nei nostri Paesi, nelle nostre città sono con noi milioni di musulmani colpiti come noi da questa follia terrorista.

(15/07/2016)